Inserire immagine Background_Fotoinserimento

Una delle numerose richieste per coloro che trattano la modellazione 3D e la produzione di render, è quella di inserire il progetto in un contesto. Per quanto riguarda il design di interni, per esempio, dovremmo creare una scena come una cucina, una zona living, ecc…completa di tutti gli oggetti d’arredo che compongono la stanza presa in considerazione; mentre per i render esterni, che siano installazioni o edifici, possiamo ovviare alla creazione di una scena completa effettuando un fotoinserimento. Ovvero, inserire il modello all’interno di un immagine reale. Solitamente questo passaggio viene richiesto durante la redazione della VAS (Valutazione Ambientale Strategica) quindi per una questione legislativa, ma anche per studiare il comportamento del modello con il contesto, per esempio.

1 – CREAZIONE DELLA SCENA

Iniziamo la pratica creando una scena semplice. Inseriamo un cubo con un modificatore per arrotondare gli spigoli:
Cubo: Add → Mesh → Cube
Modificatore: Pannello Properties sulla destra e selezioniamo Modifiers → Add Modifiers → Bevel

2 – CARICARE IMMAGINE BACKGROUND

Inseriamo quindi lo sfondo che abbiamo scelto:
Consiglio DV  Pixabay – L’immagine di sfondo è stata presa da questo sito. Potrete trovare una miriade di imaggini ad alta risoluzione a titolo gratuito. 

street-962796_1920
Nella 3DView premiamo Tasto N
cerchiamo Background images nella paletta
Click su Open per selezionare l’immagine
Sempre nel pannello delle Properties selezioniamo Render
   Cerchiamo il menù Film
   Clicchiamo su Transparent (il transparent imprime nell’immagine virtuale lo sfondo selezionato, se non ci fosse      il segno di spunta risulterebbe, in pratica, uno sfondo nero)

Inserire Background images
Lanciamo il primo render nella 3DView digitando Shift+Z e noteremo che nella preview uscirà il nostro oggetto con lo sfondo che abbiamo scelto

3 – PIANO E LUCI
Aggiungiamo adesso un piano su cui imprimeremo le ombre dell’oggetto:
Add → Mesh → Plane
Tasto S e lo scaliamo a nostro piacimento.
Tenete sempre conto della linea dell’orizzonte e delle pendenze del terreno che state simulando, in questa immagine semplice non ce ne sarà bisogno ma è bene tenere in considerazioe questo fatto per ottenere un risultato il più reale possibile

Diamo il colore al piano il più simile possibile a quello della nostra foto:
Clicchiamo sul piano con il tasto destro, nel pannello Properties  Material → New
Creiamo il colore cliccando sul contagocce e andiamo scegliere quello dell’asfalto sulla foto
Essendo asfalto gli diamo un minimo di rugosità per simulare il più possibile la rugosità dell’asfalto:
Roughness = 0.05
Cambiamo la 3D View ed impostiamo su Material per poter vedere il risultato del colore del materiale

Piano Material
 Modifichiamo il punto luce già esistente nella scena:
Tasto destro sulla Lampada → Properties → Data (il simbolo della lampada) → Area. La luce area è pensata per simulare delle superfici emissive (per esempio la luce che entra dalle finestre) e viene usata per “rinforzare” o dare effetti più realistici in scene di interni. Il suo punto di forza è quello di proiettare un ombra morbida dell’oggetto. La utilizziamo per simulare il comportamento del cielo nella foto non essendoci una netta fonte di luce come il sole.

Inserimento Luce Area

– Click su Nodes e variamo i parametri della luce:
Dimensione (Size X,Y = 35×35)

Selezioniamo Multiple Importance
Selezioniamo Cast Shadow
Strenght
= 3000

Consiglio DV:
Per un immagine come questa dove non si riesce a percepire precisamente l’origine della luce, possiamo posizionarla proprio al di sopra dell’oggetto oppure dandogli un minimo di inclinazione.

4_LAYER E COMPOSITING
Ribadiamo prima un concetto, con Blender possiamo ottenere medesimi risultati eseguendo dei passaggi differenti. In questo tutorial vedremo un metodo solo, ovvero quello di montare il fotoinserimento direttamente nel compositing. Più avanti ci sarà un altro tutorial dove spiegherò come montare un immagine tramite i passes e photoshop.
Iniziamo con l’impostare i Layers in modo da poter “montare” l’immagine successivamente:
Selezioniamo il piano ed il punto luce
Tasto M → si apre il pannello Move to Layer e selezioniamo il secondo quadratino
Tasto destro sul Cubo → e lo manteniamo sul primo quadratino
 Pannello Render Layers delle Properties, troviamo il layer di default dal nome RenderLayer con le impostazioni iniziali del programma. Andiamo a modificarlo:
Scene → Selezioniamo i primi due quadratini (ovvero tutti gli elementi che compongono la nostra scena)
Layer → I primi due quadratini (si riferisce ai layers impostati agli oggetti)
Scendiamo e troviamo Passes → selezioniamo Object e Shadow
Questo sarà il layer della scena complessiva.

Impostazioni renderLayer

Ora aggiungiamo un nuovo Render Layer:
Clicchiamo su + → Si aprirà un nuovo Render Layer e lo rinominiamo “Fondo” e selezioniamo:
SceneI primi due, quindi tutta la scena
LayerSolo il secondo cioè il layer riferito all’oggetto Piano usato come base
ExcludeIl primo quadratino che sarebbe il layer del cubo

Impostazioni renderLayer_Fondo

Ciò significa che escluderà il cubo dalla nostra scena e verrà renderizzato solo il piano. Questo passaggio servirà nel compositing per far sì che l’oggetto proietti l’ombra non più sul piano che abbiamo inserito ma sull’immagine di Background.

Ora inseriremo i Pass Index relativi agli ogetti per far si che nel momento in cui lanciamo il render, Cycles in automatico creerà i render suddivisi per i Render Layers creati. Quindi otterremo un immagine chiamata RenderLayer ed un altra di nome Fondo.
 Tasto Destro → Selezioniamo il Cubo: nel pannello delle properties clicchiamo sul pulsante
Object → 
Relations → Pass Index = 1
Tasto Destro → Selezioniamo ora il Piano e la Luce: Object → Relations → Pass Index = 2

Lanciamo il render per fare una prova.

Abbiamo ottenuto le due immagini. Una riferita al Render Layer di base ed una relativa al Fondo.
Andiamo adesso a vedere di inserire i nodi nel Composting in modo da creare la nostra immagine definitiva.

Compositing
Apriamo il Node Editor e dentriamo in modalità Compositing schiacciando il pulsante nella barra in basso. Selezioniamo Use Nodes e Backdrop (per vedere l’immagine che stiamo creando sullo sfondo del Node editor)
Inseriamo il Nodo Composite: AddOutput → Composite                                                                     – Inseriamo il Nodo Viewer: Add → Output → Viewer
Inseriamo i Render Layers: Add → Input → Render Layers
Selezioniamo le immagini cliccando sul menù a tendina selzioniamo in uno il Layer base e nell’altro Fondo
– Inseriamo l’immagine di sfondo: Add → Input → Image → Open e selzioniamo l’immagine di sfondo

Compositing_1
Nodo Divide: Add → Color → Mix. Apriamo il menù a tendina del nodo e selezioniamo Divide
Collego i Render layers con il Nodo Divide

Compositing_2

NB: per vedere l’immagine sul fondo collegate il Nodo Divide con il Viewer

Aggiungete il Nodo Multiply: Add → Color → Mix, selezionate Multiply
Collegate il nodo Image ed il nodo Divide al Multiply

Compositing_3
Nodo ID Mask: Add → Converter → ID Mask e selezionate Index = 2
Collegate l’immagine Complessiva (RenderLayer) dal punto IndexOB

Compositing_4
Copiate il Nodo ID Mask e selezionate Index = 1
Collegate l’immagine Complessiva (RenderLayer) dal punto IndexOB
Aggiungete un nuovo Nodo Mix (Collegate tutto come nell’immagine)
Collegate il Nodo Mix al nodo Composite e lanciate il Render

Compositing_5

Questa è l’immagine finale ottenuta.

Background

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...